Comunità bosniaca a Roma e Provincia

 

Un grande flusso di immigranti provenienti dalla Bosnia ed Erzegovina ha avuto inizio nel 1992 con lo scoppio della guerra. Nel periodo 1992/93 in Italia soggiornavano circa 30.000 bosniaci. Dopo un primo soggiorno in Italia, la maggior parte ha scelto un terzo paese, trasferendosi in altre nazioni piu a nord. In Italia gli immigrati bosniaci si sono maggiormente insediati nel nord e nel centro (Toscana e Lazio).

Oggi a Roma e provincia contiamo 1280 persone con regolare permesso di soggiorno. Oltre a Roma i bosniaci vivono a Santa Marinella, Marcellina, Tivoli, Marino, Ostia e Palombara.

 

La comunita Bosnia nel cuore esiste dal 1992. L’attivita principale della nostra comunita, fino al 1996, e stata quella di offrire un aiuto concreto ai profughi che arrivavano in Italia ed inviare aiuti umanitari direttamente in Bosnia ed Erzegovina. Durante questo difficile periodo la nostra Comunita ha cercato sia di reperire in prima persona materiale informativo sia di coinvolgere le Organizzazioni non Governative italiane al fine di fornire un primo orientamento ai profughi dalla ex Jugoslavia.

E' significativo il fatto che la nostra Comunita anche nei momenti piu difficili, durante la guerra in Bosnia, e sempre rimasta multietnica e multireligiosa. Si e cercato di aiutare chiunque, senza fare distinzioni basate sull’appartenenza etnica e religiosa, cercando di soddisfare le esigenze sia degli adulti che dei piu piccoli.

Presso il centro San Gregorio al Celio e stato attivo un laboratorio di recupero linguistico-culturale per bambini. Frutto di queste ore di insegnamento sono una immensita di disegni, poesie, racconti e giornalini prodotti dai bambini. Grazie alla partecipazione dei genitori dei bambini bosniaci, che hanno messo a disposizione le loro conoscenze culinarie tradizionali, si e realizzato un soddisfacente e piacevole scambio interculturale con la popolazione locale.
Dal 1996 al 2002, sono stati organizzati soggiorni estivi per 35 bambini presso varie localita della Regione Lazio. L'obiettivo principale di questi soggiorni e la Conservazione ed il mantenimento dell'identita culturale.
Dal 2001 abbiamo iniziato ad offrire un supporto culturale alla popolazione bosniaca, unitamente ad altre iniziative di carattere sociale, che hanno l’obiettivo di aiutare le nostra popolazione soggiornante in Italia. Le attivita realizzate sono le seguenti:

  • Festa Nazionale bosniaca (1 Marzo)
  • Djurdjevdan - festa popolare Rom
  • Bollettino on-line/e-mail della Comunita bosniaca
  • Incontri sportivi (terzo torneo di calcio interetnico, Mondialido-Ostia
  • Preparazione del soggiorno estivo 2002 per 35 bambini bosniaci residenti nella Regione Lazio
  • Incontri con le Istituzioni italiane e l'Ambasciata della Bosnia ed Erzegovina in Italia